194, 195, 196, 197 del maggio 1993, cuccioli in regalo taglia piccola latina tanto per citarne qualcuno.
La storia della rivalutazione e della tassazione delle" di Bankitalia possedute dalle banche emana lacre odore del capitalismo di relazione ( crony capitalism ).Otteniamo così il valore iniziale migliore (per lo Stato è il Prezzo iniziale delle" della Banca dItalia più basso, che sarà poi detratto al valore finale, il Prezzo finale per ottenere la base imponibile su cui calcolare il capital gain.La riforma ribadisce che lassemblea dei soci e il consiglio non hanno alcun potere di intervento nelle funzioni della banca.Aumentando la spesa dello Stato enormemente, le banche sono costrette a sostituire nel loro bilancio i prestiti alle imprese con titoli offerte cellulari carrefour thiene di stato ( credit crunch ).O meglio ancora (nellIpotesi 1 basato su una corretta definizione dei diritti di proprietà.Le" della Banca non andrebbero neanche inseriti nellattivo dello stato patrimoniale (tanto meno al valore rivalutato) ma andrebbero iscritte fra i Conti dordine del bilancio delle banche, come titoli tenuti in deposito/garanzia per conto di terzi.(e oggi è inserita nel sistema della BCE né hanno mai influito sulle attività di vigilanza del sistema bancario, né hanno mai avuto il potere di deliberare sulla concessione di eventuali dividendi.Altra località abitata è Contrada Gruda (112.) situata sul litorale.Le" non hanno mai dato e oggi non danno nessuno di questi diritti.Quanto vale la proprietà della banca?Con questi soldi poi le banche saranno leste a continuare a comprare titoli di stato chiudendo il cerchio dello Stato che aiuta le banche che aiutano questultimo ad aiutarsi: è il cerchio della vita Non riusciremmo a spiegare in altro modo lacquiescenza quasi totale.Le banche non avranno voce in capitolo nella delibera, ma li riceveranno, eccome!I dividendi pagati valgono come remunerazione per servizi resi.Ogni anno la produzione di risparmio in una economia ha un tetto, è condizionata dalla crescita del PIL.La plusvalenza va calcolata al 12, ma non ci dovrebbe essere, perché dovrebbe essere consentito alle banche di rivalutare la loro partecipazione di 156 mila euro a 320 milioni esentasse, quindi plusvalenza zero.Beninteso, in acquisti di titoli di stato.1 miliardo diviso 0,12, cioè 8,3 miliardi.Applicato alla Banca dItalia, in sostanza è titolare del diritto di proprietà chi decide come impiegare le attività e le risorse della Banca, a suo piacimento, e nello stesso tempo sostiene i costi e incassa i benefici che risultano dalle sue decisioni.
Sopra quanto detto dal Governatore,.
Non sono Münchhausen questi, perché partono da valori stabiliti liberamente dalle parti prima del traccheggio per trovare 1 miliardo.




[L_RANDNUM-10-999]