Il Leonardo nasce a Vinci, una borgata di poche case a ridosso di un castello medievale posto sulle pendici del Montalbano.
Per primo ha capito la necessità di decentrare la popolazione, che si ritrovava ammassata entro le mura, costretta in lugubri vicoli e abitazioni.Nel primo periodo fiorentino si collocano alcune Madonne.Luci ed ombre si confondono portando ad unarmonia di forme e ad una perfezione che caratterizzeranno tutta la sua twin set sconti produzione artistica.Leonardo da Vinci morì, dice la leggenda, tra le braccia del re che tanto laveva apprezzato.La strada che percorre, a piedi o a cavallo - una quarantina di chilometri, è quella che ancora oggi cellulari a poco prezzo ma buoni costeggia l'Arno.Del resto anche Leonardo giocava.Durante la sua permanenza milanese si occupa anche di un monumento equestre in onore di Francesco Sforza.Passò poi, dal 1506 al 1513, al servizio del re di Francia.Inizia il suo lavoro disegnando dei pezzi di vari cavalli.Scriveva al contrario, i suoi manoscritti sono leggibili allo specchio.E' morto ad Amboise il 2 maggio da vinci machines exhibit del 1519.Nel 1469 si è trasferito con il padre a Firenze, dove è diventato allievo del Verrocchio.Nella corte sforzesca continua i suoi studi e seziona i cadaveri.Lavora ai condotti per la canalizzazione delle acque, mette in scena unopera la festa del Paradiso nella quale la luna, i pianeti si muovevano, nella cura dello sceneggiato dipinge gli abiti degli attori.A Firenze Leonardo trascorre dodici anni di sistematica formazione e intensa sperimentazione, ed entra presto sotto la protezione del quasi coetaneo Lorenzo de' Medici (1449-1492 raffinato umanista, scaltro mercante, astuto statista e abile politico, ma soprattutto impareggiabile diplomatico: in breve, un maestro della comunicazione.Laneddoto è senzaltro esagerato, ma ben allude alla particolarità dello stile arioso e delicato.





Leonardo viaggia in varie corti italiane: Mantova dove lascia incompiuta un opera per Isabella Deste, Venezia dove mette appunto lingegneria militare e infine torna a Firenze.
Nel 1499 Milano è assediata dai francesi e cade la corte Del Moro così.
Viene successivamente distrutto con le invasioni francesi.

[L_RANDNUM-10-999]